Mo: generale Portolano (Unifil) tranquilizza Israele

(ANSAmed) – TEL AVIV, 29 MAG – Le torrette di avvistamento erette nelle ultime settimane in territorio libanese a ridosso della linea di demarcazione con Israele saranno utilizzate esclusivamente dall’esercito nazionale libanese. Lo ha precisato secondo Ynet il comandante della missione Unifil nel Libano sud, il generale Luciano Portolano, ai margini di una conferenza da lui tenuta venerdì all’Universita’ di Tel Aviv. Le sue parole, rileva Ynet, dovrebbero adesso ridurre le apprensioni della popolazione ebraica dell’Alta Galilea che alla vista di quelle torrette ha paventato invece che esse possano rientrare in progetti offensivi degli Hezbollah. Richiesto di esprimere un giudizio sulla possibilità di un nuovo conflitto sul confine, il generale – secondo Ynet – ha replicato che le probabilità non sono elevate, anche se tutto resta possibile. In linea generale, Portolano ha ribadito che Israele e Libano si sentono ancora vincolati alla risoluzione 1701 del Consiglio di sicurezza dell’Onu, che mise fine al conflitto del 2006.

Condividi: