Ragazza carbonizzata: procura Roma indaga per omicidio

(ANSA) – ROMA, 29 MAG – La procura di Roma ha avviato un’inchiesta per omicidio volontario sulla morte di Sara Di Pietrantonio, la ragazza romana di 22 anni trovata semi-carbonizzata a circa 500 metri dall’auto che guidava andata distrutta dalle fiamme. Tra le ipotesi prese in esame dagli inquirenti c’è anche quella del femminicidio. Nell’inchiesta al momento non ci sono indagati. Gli accertamenti coordinati dal procuratore aggiunto Maria Monteleone sono affidati al sostituto Maria Gabriella Fazzi. “Sto tornando a casa”, è quanto avrebbe detto la studentessa universitaria alla madre. Secondo quanto si è appreso, la mamma della ragazza le avrebbe telefonato intorno alle 3 per sapere dove fosse. Sulla vicenda sono in corso indagini della polizia.

Condividi: