Usa: computer in tilt, caos all’aeroporto Jfk

(ANSA) – NEW YORK, 30 MAG – Il black out di un server dell’aeroporto Jfk di New York ha causato il caos la notte scorsa nel terminale 7 dello scalo gestito dalla British Airways (Ba), dove centinaia di persone hanno aspettato ore prima di potersi imbarcare. Il problema al server, ha detto il portavoce dell’Autorità portuale di New York e New Jersey, Neal Buccino, si é verificato alle 16:00 di ieri ed ha costretto la Ba e le altre compagnie aeree a ricorrere al check-in manuale. Ieri sera, ha proseguito Buccino, oltre mille passeggeri erano in fila davanti alle postazioni delle compagnie in attesa di fare il check-in. La situazione é poi progressivamente migliorata e verso la mezzanotte le persone in fila erano una ottantina, ma si prevedono ritardi anche questa mattina perché il server é ancora fuori uso. Finora non si sono registrati incidenti, ma l’Autorità portuale ha aumentato il numero di agenti nel terminale per motivi di sicurezza.

Condividi: