Terrorismo: Belgio, confermati 2 arresti

(ANSA) – BRUXELLES, 30 MAG – Il tribunale di Malines ha confermato l’arresto per Adil Z., di 19 anni, e Naim R., 18, entrambi di nazionalità belga, fermati mercoledì scorso nel corso di una operazione antiterrorismo condotta dalla polizia federale di Anversa nel quadro di una inchiesta che non ha legami con gli attacchi del 22 marzo a Bruxelles. I due sono sospettati di essere reclutatori di ‘foreign fighters’ per la Siria e la Libia, ha indicato la procura federale. Per uno è stata confermata la detenzione preventiva in carcere, l’altro è stato rimesso in libertà vigilata con braccialetto elettronico. Altre due persone sono state rimesse in libertà “sotto strette condizioni”. Nel corso dell’operazione erano state compiute perquisizioni in abitazioni ad Anversa e nelle località di Ternat e Borgerhout. Sono state fermate 4 persone, tutte accusate di partecipazione a gruppo terroristico, ma non sono stati trovati esplosivi né armi. I risultati provvisori dell’inchiesta indicano che il gruppo progettava attacchi terroristici in Belgio.

Condividi: