Coniugi uccisi Ancona: al via processo figlia 17enne

(ANSA) – ANCONA, 31 MAG – E’ cominciato il processo con rito abbreviato davanti al gup del Tribunale dei minori a carico della diciassettenne di Ancona, accusata di complicità dell’omicidio dei propri genitori, Fabio Giacconi e Roberta Pierini, uccisi lo scorso novembre a colpi di pistola dall’ex fidanzato Antonio Tagliata, di 19 anni. La ragazza, giunta ieri pomeriggio dal carcere minorile di Nisida, ha trascorso la notte in un centro di accoglienza adiacente al Tribunale minorile. Stamattina presto sono entrati da un ingresso secondario i suoi difensori, insieme ad una parente e al tutore Anna Vittoria Banzi. In aula, davanti al gup Francesca Giaquinto e al pm Giovanna Lebboroni, anche l’avv. Marco Pacchiarotti, che rappresenta i parenti delle vittime, i quali non si sono costituiti parte civile. Dopo aver ascoltato la versione dell’ex fidanzato, che le ha addossato la colpa del duplice omicidio, in un’udienza di incidente probatorio, la 17enne potrebbe raccontare la sua ricostruzione dei fatti.

Condividi: