Euro 2016: Conte, sogniamo ma restando coi piedi per terra

(ANSA) – ROMA, 31 MAG – “Il sogno deve sempre far parte della nostra vita, sognare ti dà quello stimolo per raggiungere un obiettivo che oggi magari può essere solo sognato. Io penso che nessuno deve impedirci di sognare, altrimenti sarebbe la morte”. A sostenerlo è il commissario tecnico della Nazionale di calcio, Antonio Conte, in vista dei prossimi Europei di Francia. “Stiamo lavorando bene – ha sottolineato il ct azzurro in un’intervista esclusiva alla Rai resa pubblica in occasione della presentazione del palinsesto della tv presso l’ambasciata di Francia a Roma -, cercando di creare qualcosa di bello per cercare di stupire e rendere orgogliosi gli italiani. L’Europeo non si vince da 1968 e questo fa capire di gran lunga la difficoltà che abbiamo di far nostra questa competizione. Cerchiamo di stare coi piedi per terra, un passettino alla volta cercando di passare il girone di qualificazione e vedremo poi cosa ci aspetterà il futuro”.

Condividi: