Euro 2016: Collina, da azzurri attenzione e interazione

(ANSA) – FIRENZE, 4 GIU – “Ho incontrato diverse nazionali ma devo dire che da parte degli azzurri c’è stata attenzione e interazione”. Pierluigi Collina ha tenuto a lezione la Nazionale a Coverciano, argomenti dibattuti il match-fixing e le novità regolamentari Uefa, alcune delle quali già entrate in vigore. A cominciare dal cambiamento della cosiddetta tripla sanzione. “All’Europeo il giocatore che all’interno della propria area, prova a giocare il pallone ma finisce per commettere fallo non sarà più punito con l’espulsione, il rigore e la squalifica nella gara successiva – spiega il responsabile della commissione arbitrale dell’Uefa – ma sarà soltanto ammonito e sanzionato col penalty”. Ora e più di sempre la severità degli arbitri sarà massima nei confronti di chi commette interventi violenti. “Se spero che Rizzoli non diriga la finale? Domanda banale che ho ricevuto tante volte anche quando arbitravo”, conclude Collina.

Condividi: