Alpinista triestino muore durante scalata in Pakistan

(ANSA) – TRIESTE, 9 GIU – Un giovane alpinista e fotografo, di Muggia (Trieste), Leonardo Comelli, di 27 anni, è morto oggi dopo essere precipitato per centinaia di metri mentre scalava il Laila Peak, una montagna alta seimila metri, in Pakistan. Il ragazzo era partito alla fine di maggio con tre amici, tutti giovani come lui considerati esperti alpinisti, per raggiungere la vetta e poi discendere con gli sci lungo le pareti. L’impresa, secondo quanto si è appreso, non sarebbe mai stata tentata prima. “Mio figlio è precipitato, i compagni lo hanno raggiunto ma non sono riusciti a recuperarlo e hanno lasciato il corpo sotto la neve, segnalando il punto. Credo che domani una spedizione leggera di portatori provvederà al recupero”. E’ il racconto di Luciano Comelli, padre di Leonardo e responsabile del Centro alpinistico di Muggia (Trieste). L’uomo ha spiegato che il figlio doveva “fare un servizio fotografico” e che “i ragazzi avevano con loro anche un drone”.

Condividi: