Uccise la moglie, pm di Busto Arsizio chiede 30 anni

Pubblicato il 10 giugno 2016 da ansa

(ANSA) – MILANO, 10 GIU – Una condanna a 30 anni di reclusione è stata chiesta dal pm Nicola Rossato della procura di Busto Arsizio (Varese) per Angelo Barberio, un muratore di 43 anni, imputato per l’omicidio della moglie, Francesca Le Pera, 39 anni, il 12 aprile di un anno fa. La donna aveva lasciato il marito e quel giorno era tornata a casa, a Gerenzano, per prendere le sue cose. Ma il marito, che non aveva mai accettato la decisione, l’aveva uccisa a coltellate e poi aveva tentato il suicidio. A trovare la donna morta e l’uomo agonizzate, la figlia di 15 anni. La sentenza è attesa per il 26 ottobre.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

14:51Scherma: Mondiali, stop ai quarti per la spada azzurra

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - L'Italia della spada si ferma ai quarti ai Mondiali di scherma in corso a Lipsia (Germania): il quartetto composto dal bicampione del mondo Paolo Pizzo, da Marco Fichera, Enrico Garozzo e Andrea Santarelli, è stato infatti superato per 22-20 dalla Svizzera. In precedenza, gli azzurri avevano vinto il primo match di giornata, nel tabellone dei 32, contro la Svezia con il punteggio di 28-4 e poi avevano avuto ragione per 23-19 degli Stati Uniti.

14:31Mafia: a settembre la legge per i testimoni di giustizia

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - Nell'anniversario della morte di Rita Atria, la giovanissima testimone di giustizia siciliana che si uccise a nemmeno 18 anni il 26 luglio del 1992, una settimana dopo l'omicidio del magistrato Paolo Borsellino a cui si era affidata dopo che la mafia le aveva ucciso il padre e il fratello, il senatore Giuseppe Lumia, capogruppo del Pd in Commissione Giustizia al Senato, annuncia che il Senato approverà entro settembre la proposta di legge che riforma il sistema tutorio dei testimoni di giustizia, di cui è relatore in Senato, e che proprio a Rita Atria è dedicata. "Il dolore che provò Rita deve costituire la sfida a fare di più e meglio per i testimoni di giustizia che sono una risorsa importantissima nella lotta alle mafie", spiega Lumia, il quale chiarisce che "spesso lo Stato non è stato capace di avere un rapporto all'altezza con i testimoni di giustizia". Il testo è all'esame della Commissione Giustizia del Senato ed è già stato approvato all'unanimità dalla Camera.

14:23Calcio:calendario 2017/18,Tim e Lega A per 20/o anno insieme

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - Per il ventesimo anno consecutivo Tim accompagna in campo le squadre del massimo campionato di calcio italiano. Domani a Milano si terrà la presentazione del calendario degli incontri della Serie A 2017/2018 che prenderà il via il prossimo 20 agosto. Sarà possibile seguire dalle 19 la cerimonia anche sul web attraverso il canale ufficiale YouTube di Lega Serie A, la pagina Facebook Serie A TIM e potrà essere commentata sui social con l'hashtag #SerieATIM. Tim si conferma così title sponsor di tutte le competizioni ufficiali: Serie A Tim, Tim Cup, Supercoppa Tim e Primavera Tim.

14:21Scherma: Malagò e Lotti, dream team fioretto donne da sogno

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - "La scherma ci riserva ogni giorno notizie bellissime. L'oro del dream team di fioretto femminile lo danno tutti per scontato, ma la squadra è molto rinnovata ed è impressionante cosa sta facendo". È il plauso che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, invia all'Italia del fioretto femminile che ieri è salita sul gradino più alto del podio ai Mondiali di Lipsia. Il capo dello sport italiano sottolinea anche "la fantastica reazione della squadra di sciabola maschile che ha conquistato la medaglia di bronzo dopo la sconfitta in semifinale. La verità è che in tutte e tre le armi siamo molto competitivi sia in campo maschile che femminile. Questo in prospettiva è fondamentale perché a Tokyo non ci sarà più rotazione ma tutte e sei le prove a squadre". A complimentarsi con il dream team azzurro anche il ministro dello Sport, Luca Lotti: "Ci stanno facendo sognare, finalmente i risultati arrivano e siamo contenti", le parole del ministro.

14:20Calcio: Ronaldo spazza i rumors, “vincerò ancora col Real”

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - In Spagna, e non solo, in materia di mercato tiene banco il tormentone Neymar, ma qualche settimana fa era stato quello su Cristiano Ronaldo ad irrompere sulla scena in seguito alla notizia lanciata dal quotidiano portoghese "A Bola" circa il possibile addio al Real Madrid da parte del giocatore pallone d'oro, anche e soprattutto in seguito ai guai con il Fisco spagnolo. Ora, intercettata da "Marca" nei suoi ultimi giorni di vacanza a Shanghai, la star lusitana sgombra finalmente il campo da tutte le speculazioni sull'argomento e assicura che resterà nel club merengue per fare, se possibile, ancora meglio di quanto fatto nella stagione scorsa, a livello sia di squadra, sia personale. "Vincere trofei importanti la scorsa stagione con il mio club è stato magnifico, così come vincere quelli individuali - le parole di Cr7 - Farlo un'altra volta sarebbe ancora meglio".

14:18Comuni: Lotti, ‘Su Sport e Periferie non si torna indietro’

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - "Oggi facciamo tutti un passo importante, inizia un percorso dal quale non si torna indietro. Per il prossimo anno confermiamo un altro bando (che uscirà a settembre, ndr) di ulteriori 100 milioni per partecipare ad altri progetti e che sarà rivolto a Enti locali e per la prima volta a società sportive dilettantistiche". Lo dice il ministro dello Sport, Luca Lotti, in occasione della firma, avvenuta stamane a Roma presso la Sala Polifunzionale a Largo Chigi, della convenzione tra il Coni e 32 Comuni italiani che usufruiranno dei primi 100 milioni di euro stanziati dal Governo nel Piano 'Sport e Periferie'.

14:16Calcio: Eder, voglio restare all’Inter siamo già forti

(ANSA) - MILANO, 25 LUG - ''Voglio restare all'Inter. Spalletti ha ragione, siamo una squadra forte e se si parla di mercato è normale ma abbiamo tanti giocatori forti". L'attaccante nerazzurro Eder dice di volersi riscattare con la maglia dell'Inter dopo la delusione della passata stagione. "L'anno scorso non è andata bene per nessuno - ammette - dobbiamo dimostrare di più. Tutti dobbiamo fare sacrifici, vogliamo migliorare e per farlo dobbiamo pensare tutti all'Inter e non al singolo, il mister è stato molto preciso si questo. Se poi arrivano giocatori importanti la rosa migliora e possiamo raggiungere il nostro obiettivo".

Archivio Ultima ora