Euro 2016: inni e via al match, “Marsigliese” da brividi

(ANSA) – SAINT-DENIS (FRANCIA), 10 GIU – Via all’Euro 2016 della paura e della rivolta sociale in Francia. Il sospirato calcio d’inizio è arrivato dopo un conto alla rovescia gridato in coro da 80.000 spettatori, come per togliersi di dosso il peso più insostenibile, quello di un torneo la cui organizzazione è stata tutta in salita. Da brividi la Marsigliese, un inno cantato a squarciagola da tutti gli spettatori, quasi un boato liberatorio, mentre la tribuna centrale veniva ricoperta da una gigantesca Tour Eiffel e al centro del campo sventolava la bandiera tricolore bleu-blanc-rouge. Per la Francia, in campo tutti i simboli.

Condividi: