Montenegro, mega inchiesta anti-corruzione con 74 indagati

(ANSA) – TRIESTE, 11 GIU – Sono 74 le persone indagate nell’ambito della più grande inchiesta anti-corruzione mai avviata in Montenegro, dedicata alle frodi nel settore degli investimenti immobiliari nelle municipalità costiere di Budva, Herceg Novi e Kotor e nella capitale Podgorica. Corruzione che avrebbe sottratto alle casse dello Stato decine di milioni di euro. La procura speciale (Sdt) ha avviato i procedimenti contro 38 persone e cinque aziende, alle quali sono state confiscate proprietà del valore complessivo di 23,5 milioni di euro. Lo si apprende dai dati resi pubblici da parte della Sdt. Di recente, nell’ambito della stessa inchiesta, otto persone e due aziende hanno già firmato ammissione di colpa. Tra loro, l’ex presidente della Repubblica, Svetozar Marovic, suo fratello Dragan e figlio Milos e l’ex sindaco di Budva, Lazar Radjenovic.

Condividi: