Nipote di Freud pedofilo, legami con la scomparsa di Maddy

(ANSA) – LONDRA, 15 GIU – La Gran Bretagna ‘scopre’ l’ennesimo presunto caso di un pedofilo vip, accusato post mortem di aver abusato nei decenni passati – nell’omertà generale – di almeno due bambine, una nemmeno 11enne. In questo caso la denuncia riguarda sir Clement Freud, deputato Libdem, accademico di fama, popolare personaggio radiofonico e soprattutto nipote di Sigmund e fratello del celebre pittore Lucian. A raccontare tutto, ad Itv, è stata Sylvia Woosley, che conobbe Freud quando aveva 10 anni e per un periodo visse con lui venendone abusata regolarmente. La storia è resa ancora più inquietante dai possibili legami con Madeleine McCann, la bimba inglese scomparsa nel 2007 a Praia de Luz, in Portogallo, mentre era in vacanza con i genitori. Freud aveva una villa nello stesso luogo e ospitò persino i genitori di Maddy dopo la scomparsa della bambina. I McCann si sono detti “inorriditi” dalle notizie sulla pedofilia dell’uomo. La famiglia di Freud ha, invece, smentito che quell’estate Clement si trovasse nella villa

Condividi: