Pugilato: qualificazioni Rio, 7 azzurri cercano pass a Baku

Pubblicato il 16 giugno 2016 da ansa

(ANSA) – BAKU, 16 GIU – Tutto pronto a Baku per il primo gong del torneo mondiale di qualificazione Rio 2016, che parte con la disputa della prima sessione di gare, in cui non saranno impegnati azzurri. I match disputati sul ring della Sardaachi Arena (2200 posti a sedere) in tutto metteranno in palio 39 pass per Rio 2016. I primi due italiani a combattere saranno D’Andrea nei 56 kg e Cavallaro nei 75 Kg. Il primo sfiderà nei 32/i il mongolo Erdenebat, mentre il secondo combatterà contro il turco Sipal sempre nei 32/i. Sabato 18 salirà sul ring Domenico Valentino che nei 16/i per i 60 Kg. si confronterà con il vincente tra l’ungherese Varga e il kazako Sulaimanbek. Domenica ci sarà il debutto degli ultimi tre azzurri: Picardi (52 Kg) contro l’ucraino Sopinskyi; Cosenza (64 Kg) contro il vincitore della sfida Kawachi-Sakenov; Vianello (+91 Kg) contro il brasiliano Lima Duarte. In totale a Baku sono iscritti 375 pugili provenienti da 92 paesi.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

17:14Samp:Giampaolo, trimestre ottimo ma dobbiamo ancora studiare

(ANSA) - GENOVA, 24 NOV - "Bilancio? Diciamo che la squadra in questo primo trimestre ha raggiunto il pieno dei voti". Marco Giampaolo elogia la sua Sampdoria e la chiama alla continuità domani contro il Bologna, dopo il successo sulla Juventus. "Dobbiamo continuare a studiare perchè se il professore ti interroga e non sei preparato vai ad inficiare tutto quanto fatto di buono in precedenza. La squadra è preparata. I risultati fuori casa possono farci fare un ulteriore passo avanti per restare nella parte alta della classifica. Per noi la gara di domani è un banco di prova importante - conclude - ma noi dobbiamo pensare solo al presente senza puntare obiettivi da raggiungere. E' ancora presto, la squadra gioca in maniera divertente solo se è sbarazzina". Il tecnico ha recuperato Praet dopo l'infortunio alla caviglia ma deciderà solo domani se utilizzarlo. Al momento quel posto è di Linetty.

17:08F1: Abu Dhabi, seconde libere, Hamilton davanti a Vettel

(ANSA) - ROMA, 24 NOV - La Mercedes di Lewis Hamilton ha 'staccato' il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere in vista del Gran Premio di Formula 1 di Abu Dhabi, ultima prova della stagione 2017. Dietro al campione del mondo che ha fermato le lancette sull'1'37''877 si è piazzata la Ferrari di Sebastian Vettel con il crono di 1'38''026 e la Red Bull di Daniel Ricciardo (1'38''180). Quarta la Rossa di Kimi Raikkonen (1'38''352) davanti all'altra Mercedes di Valtteri Bottas (1'38''537) e alla Red Bull di Max Verstappen (1'38''894).

17:07Calcio: Spalletti, a Cagliari sarà partita da ‘senza tregua’

(ANSA) - APPIANO GENTILE (COMO), 24 NOV - ''Il Cagliari ha accelerato con il ritorno di Lopez. Noi sappiamo cosa fare per raggiungere il nostro obiettivo e le nostre ambizioni. Abbiamo i ferri giusti del mestiere. Sarà una partita senza tregua, una sfida difficile'': lo dice il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti che, alla vigilia della partita contro il Cagliari, richiama l'hashtag lanciato su Instagram qualche settimana fa e diventato il 'motto' della stagione nerazzurra. ''Ora l'Inter - continua - sa scegliere i momenti durante una partita per colpire e dare il massimo. La classifica è cortissima ad alta quota. Ho stampato il prospetto degli ultimi sei anni. Fino a 5/6 anni indietro, c'erano 25 punti di differenza con la quinta in classifica, ora siamo attaccati. Noi dobbiamo avere delle ambizioni ma dobbiamo essere costanti, vogliamo arrivare a quel punto in cui poi non si può tornare indietro''.

17:01Muore in ospedale Napoli, pm dispone autopsia

(ANSA) - NAPOLI, 24 NOV - Il pm - secondo quanto rende noto la Polizia - ha disposto il sequestro della salma di una donna, morta all'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli dove era stata trasferita in seguito al peggioramento delle sue condizioni. La donna, di 69 anni, era stata ricoverata lo scorso 6 novembre nel reparto di Ortopedia dell'ospedale Loreto mare per essere operata all'anca destra. Dopo dieci giorni, a causa di complicazioni insorte, il trasferimento al San Giovanni Bosco dove è stata sottoposta a un altro intervento. Poi, il decesso nella giornata di ieri. Il magistrato ha disposto il sequestro della cartella clinica e l'autopsia sul cadavere della donna.(ANSA).

16:59Alpini 2018: stand adunata Trento al mercatino di Natale

(ANSA) - TRENTO, 24 NOV - Al mercatino di Natale di Trento c'è anche uno stand che presenta l'adunata nazionale degli alpini, in programma in città dal 10 al 13 maggio 2018. La casetta si trova in piazza Fiera ed è riconoscibile perché "vestita" in Tricolore. Aperta tutti i giorni, propone gadget e souvenir dell'evento del prossimo anno. La bancarella ha inoltre una funzione informativa: fornirà a cittadini e visitatori le indicazioni utili per partecipare alla manifestazione, dall'accoglienza alle notizie storiche che riguardano l'adunata. (ANSA).

16:59Donna uccisa in parco: verifiche su catenina mancante

(ANSA) - MILANO, 24 NOV - Marilena Negri, la 67enne uccisa ieri mattina nel parco Villa Litta di Affori, a Milano, probabilmente aveva al collo una catenina che non sarebbe stata ritrovata sul cadavere. E' un elemento su cui stanno facendo verifiche inquirenti e investigatori. Intanto i primi esiti dell'autopsia hanno stabilito che la donna, colpita con una coltellata, è morta per una lesione alla carotide.

16:58Calcio: a Messi 4/a Scarpa d’Oro,’panchine non mi piacciono’

(ANSA) - ROMA, 24 NOV - "Mi diverto sempre di più". Lionel Messi ha ricevuto oggi la 4/a Scarpa d'Oro, il premio attribuito al miglior cannoniere del calcio europeo nella scorsa stagione che ha legittimato con i 37 gol segnati nella Liga con la maglia del Barcellona. Per il fuoriclasse argentino si tratta della 4/a volta in carriera, eguagliando Cristiano Ronaldo. "Cerco sempre di migliorarmi, di aggiungere altre cose al mio stile di gioco", ha detto Messi tornato sulla panchina iniziale mercoledì scorso contro la Juventus: "Non mi piace mai restare fuori, io preferirei giocare sempre e contribuire ad aiutare i miei compagni , ma la stagione è lunga e bisogna a volte prendersi più cura di sè", ha aggiunto Messi che ha poi parlato della sfida di domenica al 'Mestalla' contro il Valencia: "Siamo ancora all'inizio della Liga. Loro hanno una grande squadra e un grande allenatore, hanno le idee chiare, sarà insomma una partita complicatissima".

Archivio Ultima ora