Medico non diagnosticò tumore, arrestato con moglie

(ANSA) – CASERTA, 17 GIU – Ebbero in cura per due anni una bambina senza accorgersi che era affetta dal tumore che la uccise. Un medico e la moglie sono ai domiciliari per omicidio colposo: la donna è accusata anche di esercizio abusivo della professione medica, poiché affiancava il coniuge, pediatra, in una struttura sanitaria privata di Casal di Principe (Caserta) che è stata sequestrata. A carico dei due, i carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip su richiesta della procura di Napoli nord.

Condividi: