Papa in Armenia, prima tappa Cattedrale Apostolica

(ANSA) – EREVAN, 24 GIU – Papa Francesco è arrivato ad Erevan per il suo quattordicesimo viaggio all’estero del pontificato, in Armenia, la “prima nazione cristiana”, in quella regione ex-sovietica del Caucaso dove tornerà di nuovo in settembre per le visite in Georgia e Azerbaigian. Al suo arrivo all’aeroporto di Erevan, Papa Francesco è stato accolto dal presidente Serzh Sargsyan e dal Patriarca supremo e Catholicos di tutti gli Armeni Karekin II. Subito dopo la cerimonia del benvenuto all’aeroporto, con gli inni e gli onori militari, il Papa si è trasferito a Etchmiadzin, a dodici chilometri di distanza, dove farà visita alla Cattedrale della Chiesa Apostolica Armena. Al centro del viaggio, il consolidamento dei rapporti ecumenici con la Chiesa apostolica armena, l’incoraggiamento alla piccola e minoritaria Chiesa cattolica locale, nonché l’attestazione di vicinanza al “popolo martire” armeno, vittima nel corso della storia di persecuzioni e massacri.

Condividi: