Papa: omaggio a vittime genocidio in Armenia

(ANSA) – EREVAN, 25 GIU – Il Papa al Memoriale di Tzitzernakaberd, la “fortezza delle rondini” ha reso omaggio alle vittime del genocidio armeno. Francesco ha deposto una corona di fiori, presente un gruppo di bambini con cartelli dei martiri del 1915. Poi il momento di preghiera nella camera della fiamma perenne. Sulla terrazza del museo il Papa ha incontrato una decina di discendenti dei sopravvissuti, salvati e ospitati a Castel Gandolfo da Benedetto XV. Davanti alla fiamma perenne, i presenti hanno recitato il Padre Nostro ognuno nella propria lingua. Clima di intenso raccoglimento, ma anche di forte commozione, durante l’omaggio e la preghiera di papa Francesco per le vittime del genocidio armeno, alla “fortezza delle rondini”. Già percorrendo a passo lento il Muro della memoria che porta all’ingresso del Mausoleo, con a fianco il catholicos degli Armeni Karekin II e il presidente della Repubblica Serzh Sargsyan, Francesco ha mostrato un’espressione particolarmente commossa. Il Papa è poi rimasto lungamente in preghiera.

Condividi: