Comuni: prima seduta Consiglio Bologna sospesa per proteste

(ANSA) – BOLOGNA, 11 LUG – E’ stata sospesa la prima seduta del nuovo Consiglio comunale di Bologna a causa delle proteste di un gruppo di lavoratori della fiera di Bologna a rischio licenziamento. Il gruppo di persone, una trentina tra cui anche alcuni esponenti dei centro sociali, ha chiesto di entrare nella sala del consiglio, già comunque piena di pubblico, ma gli è stato impedito. A causa del rumore e delle proteste la seduta è stata sospesa poco prima dell’inizio delle votazioni per la scelta del nuovo presidente. Intorno alle 17 è previsto intanto un nuovo incontro tra i sindacati e i soci di BolognaFiere per discutere i licenziamenti. (ANSA).

Condividi: