Renzi contro ‘spacchettamento’, no referendum à la carte

(ANSA) – ROMA, 11 LUG – “A mio avviso lo spacchettamento non sta in piedi, nel senso che capisco che semplificherebbe la comprensione se la domanda fosse secca ma è in ballo la Costituzione e la Costituzione ha delle regole e la maggioranza dei giuristi dicono che non è possibile spacchettare e fare il referendum à la carte”. Così Matteo Renzi, a Corriere.it, risponde all’ipotesi di spacchettamento del quesito referendario.

Condividi: