Turchia: telefonata Kerry-Cavusoglu su estradizione Gulen

(ANSA) – ISTANBUL – Il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, e il segretario di Stato Usa, John Kerry, hanno avuto la scorsa notte una conversazione telefonica a proposito “delle procedure giudiziarie e dei problemi relativi all’estradizione di Fethullah Gulen”, l’imam e magnate auto-esiliatosi negli Stati Uniti dal 1999, che la Turchia accusa di essere dietro il golpe fallito. Lo riferiscono fonti diplomatiche di Ankara.”Se gli Stati Uniti sosterranno” Fethullah Gulen, negandone l’estradizione in Turchia con l’accusa di aver organizzato il fallito golpe, “questo danneggerà la loro reputazione”, ha detto il ministro della Giustizia turco, Bekir Bozdag.

Condividi: