Sete di pace per celebrare lo spirito di Assisi

(ANSA) – PERUGIA, 20 LUG – Non solo celebrare, ma soprattutto mantenere vivo lo “Spirito di Assisi” e il dialogo fra le religioni, è l’intento dell’incontro internazionale ‘Sete di pace’ che, a trent’anni dalla storica ‘Preghiera delle religioni mondiali per la Pace’ voluta da Giovanni Paolo II, si terrà dal 18 al 20 settembre 2016 sempre nella città di San Francesco. Promosso da Comunità di Sant’Egidio, Diocesi di Assisi e dalle Famiglie Francescane – in collaborazione con la Conferenza episcopale umbra, la Regione e il Comune di Assisi -, la nuova iniziativa sarà caratterizzata dalla presenza di oltre 400 tra capi religiosi di tutti i continenti, rappresentanti del mondo della cultura e delle istituzioni, e una partecipazione popolare da diverse città italiane ed europee. “Ci siamo voluti fare interpreti della grande sete e del grande desiderio di pace che c’è nel mondo, sempre più pieno di paure, guerre, terrorismo e violenze diffuse”, ha spiegato il presidente della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo.

Condividi: