Rio: è arrivato Bolt, cosa sogno? in aereo non ho dormito

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 28 LUG – Usain Bolt è arrivato a Rio. Il pluricampione olimpico e mondiale dello sprint è sbarcato all’aeroporto Tom Jobim dove ad attenderlo c’erano numerosi fan in mezzo a misure di sicurezza rinforzate per l’occasione. Il suo volo proveniva da Londra, e con lui c’erano solo un paio di compagni di squadra della Giamaica. Altri, come Asafa Powell (che a Rio correrà solo la staffetta) erano già da un giorno nelle metropoli carioca. Bolt, vestito con una tuta nera del suo sponsor e un berrettino, non ha fatto dichiarazioni, limitandosi a rispondere a chi gli chiedeva cosa sogna per i Giochi: “non ho sognato, perchè in aereo non ho dormito”. Dopo aver superato la zona arrivi il ‘Lampo’, al contrario di quanto fatto da molti altri atleti di Rio 2016, non è salito su uno dei bus dell’organizzazione ma ha lasciato lo scalo a bordo di un’auto privata che lo stava aspettando. In questi giorni Bolt e gli altri velocisti giamaicani dovrebbero allenarsi negli impianti di un centro tecnico della Marina Militare.

Condividi: