Scozia sgomina rete pedofili, 500 bimbi vittime potenziali

(ANSA) – LONDRA, 29 LUG – Una mega operazione anti-pedofilia è stata condotta dalla polizia in Scozia. Ne dà notizia il sito della Bbc, secondo cui 77 persone sono state incriminate per reati che vanno dallo stupro, agli abusi sessuali fino alla condivisione di immagini pedopornografiche. In tutto, spiega l’emittente pubblica, ne sono state trovate 30 milioni sui computer dei sospetti ‘orchi’. Si stima che oltre 500 bambini (alcuni di 3 anni) siano le ”vittime potenziali” del network online scoperto dagli agenti scozzesi nell’operazione Latisse, che comprendeva 134 indagini diverse compiute fra il 6 giugno e il 15 luglio. (ANSA)

Condividi: