Rouen: Imam Milano, a messa per segno di profondo rispetto

(ANSA) – MILANO, 31 LUG – La partecipazione delle comunità islamiche alla santa messa, dopo i fatti di Rouen, “in questo momento drammatico è un segno di profondo rispetto verso la sacralità della vita, dei luoghi e dei ministri del culto”. Così l’Imam Muhyiddin Bottiglioni, partecipando alla visita degli Imam e dei rappresentanti religiosi della Coreis nella chiesa di Santa Maria di Caravaggio, a Milano, prima dell’inizio della messa domenicale. “Questa è una testimonianza concreta, non teorica, di fratellanza con il cristianesimo. Un saluto fraterno in nome del Dio unico nel quale tutti ci riconosciamo”. Il direttore della Coreis italiana, Maryam Turrini, a chi gli ha fatto notare l’assenza dei fedeli musulmani ma anche dei rappresentanti del Caim, il Coordinamento delle Associazioni islamiche di Milano, ha detto di non aspettarsi “una partecipazione maggiore. La presenza di oggi è divisa in diverse chiese. I fedeli sono stati invitati e hanno partecipato nel contesto specifico in cui si trovano”.

Condividi: