Referendum: Rossi, troppi poteri premier, rivedere Italicum

(ANSA) – PESCARA, 06 AGO – “Bisognerà riformare l’Italicum, non è bene che ci sia troppa concentrazione di poteri nelle mani del premier, ma è anche necessario che alla fine delle elezioni si sappia chi ha vinto”. Così Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana e candidato alla segreteria nazionale del Pd, questa mattina in conferenza stampa a Pescara si è espresso in merito ai referendum sulla nuova legge elettorale e sulle modifiche costituzionali. “La Costituzione va comunque riformata – ha proseguito Rossi – e d’altronde questa legislatura, sotto la spinta dell’ex presidente Napolitano, è nata proprio per fare riforme attese ormai da oltre 30 anni”. L’aspirante segretario del Pd ha poi aggiunto: “Alla riforma della Costituzione dovranno seguire regolamenti e leggi, che saranno molto importanti e rispetto ai quali occorrerà aprire una discussione all’interno del Pd”.

Condividi: