Libia: milizie, nuovi raid Usa a Sirte

(ANSAmed) – IL CAIRO, 9 AGO – Le milizie libiche impegnate nella battaglia di Sirte contro l’Isis hanno annunciato che “ieri gli Usa hanno effettuato 12 raid aerei, che hanno colpito nascondigli dei jihadisti e blindati, ma anche cecchini appostati sui palazzi nel centro della città, nel quartiere 1, nei palazzi dell’Università e alla banca al Wehda”. Lo scrive l’agenzia Mena citando il generale Mokhtar Fakroun, che presiede la camera delle operazioni dell’aviazione. Nei raid è stata anche “distrutta una autobomba vicina al complesso degli hotel che si stava dirigendo verso le milizie, uccidendo i due jihadisti a bordo”. La Mena citando l’ospedale di Misurata aggiunge che “almeno 15 miliziani sono rimasti feriti in scontri con l’Isis”, mentre la tv al Jazeera parla di “3 morti e 30 feriti nei combattimenti nel quartiere el Dollar tra le fila delle forze al Bonyan al Marsous”.

Condividi: