Siria: Ban Ki-moon, è una tempesta perfetta

(ANSA) – BUENOS AIRES, 10 AGO – Quella della Siria e’ “una tempesta perfetta nella quale il popolo sta soffrendo” e non è per “mancanza d’impegno da parte dell’Onu o di abilità diplomatica” se non si arriva a una soluzione: lo ha detto alla stampa argentina il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon. La responsabilità della situazione è dovuta alle “divisioni”, ha aggiunto Ban ricordando che “mai nella storia” dell’Onu ci sono state “tante crisi allo stesso tempo”, la principale delle quali è quella dei rifugiati, i quali “non hanno dove andare e necessitano tutto, acqua, cibo, sanità, educazione”. “E’ una situazione non più gestibile, il numero dei rifugiati è insostenibile”, ha detto Ban a Buenos Aires, dove ha incontrato il presidente dell’Argentina, Mauricio Macri, con il quale ha tra l’altro affrontato il tema dell’accoglienza nel paese di circa tre mila rifugiati siriani.

Condividi: