Calcio: Tavecchio, da calciomercato emerge Italia dinamica

(ANSA) – MARINA DI PIETRASANTA (LUCCA), 18 AGO – “Il calciomercato ha messo in evidenza un sistema Paese-sportivo che non era quello che si pensava”, che ha “riguardato calciatori che sono stati nel nostro campionato” e “sono stati valutati e anche considerati, il che vuol dire che non siamo un Paese statico, ma dinamico”. Lo ha detto il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, a margine dell’incontro nel Caffè della Versiliana, a Marina di Pietrasanta. Poi un commento sulle proprietà asiatiche di Milan e Inter. “Credo che ci sono situazioni strane – ha osservato Tavecchio – perché non ci sono questi grandi valori economici reali, ci sono interessi che dipendono molto dai diritti televisivi e dai mercati esteri. Poi se la Cina ha intenzione di fare i mondiali nel 2030 vuol dire che investirà in Europa”. “La Federazione – ha concluso – dovrebbe avere un potere più forte. Credo che la Figc, negli ultimi anni, sia stata depotenziata, a vantaggio dei poteri della Lega”.

Condividi: