Rio: fioretto, la delusione degli azzurri

(ANSA) – ROMA, 13 AGO – Gli azzurri del fioretto non cercano scuse dopo il flop di ieri ai Giochi di Rio, in cui l’Italia è crollata prima contro la Francia in semifinale e poi con gli Stati Uniti in finale. “Difficile parlare ora – commenta Andrea Cassarà – Non poteva esserci un epilogo peggiore per questa Olimpiade. Non si è spenta la luce: semplicemente, sono stati molto più forti di noi”. Andrea Baldini, tuttavia, non condivide la teoria secondo cui Francia e Usa sono stati più squadra: “Abbiamo vinto tante altre volte con questo collettivo, non farei ora questa analisi perché sarebbe banale”. “Siamo molto tristi – dice Daniele Garozzo – Perché sappiamo di cosa siamo capaci sulla pedana, ma è andato davvero tutto storto. Volevamo questa vittoria a tutti i costi e invece non è arrivata nemmeno una medaglia. Non si è visto il nostro vero valore, è un momento brutto. Abbiamo lavorato tanto per il nostro obiettivo e invece ci troviamo a commentare questo brutto risultato. Purtroppo, anche le delusioni fanno parte del gioco”.

Condividi: