Incendio in casa colonica nel Bolognese, tre intossicati

(ANSA) – BOLOGNA, 17 AGO – Sarebbero accidentali le cause di un vasto incendio che in tarda mattinata ha divorato il tetto di un vecchia casa rurale nelle campagne di San Pietro in Casale, nel Bolognese. Nell’edificio a due piani in via Asìa abita una famiglia ed erano in tre all’interno (2 uomini e una donna) quando sono divampate le fiamme, tutti in età avanzata e 2 con problemi di invalidità. I soccorritori hanno faticato per portarli in salvo perchè inizialmente non volevano lasciare la casa. Avevano sintomi di intossicazione da fumo e sono stati portati all’ospedale di Bentivoglio, in condizioni non preoccupanti. Le cause del rogo sono da accertare, un’ipotesi è che si siano sviluppate durante lavori di impermeabilizzazione del tetto. Sul posto hanno lavorato, per ore, 8 squadre dei vigili, con più di 20 pompieri tra personale permanente e volontari, che hanno spento le fiamme ed evitato che si propagassero all’intero edificio. Intervenuti anche Carabinieri, Polizia Municipale e Protezione Civile dell’Unione Reno Galliera. (ANSA).

Condividi: