Calcio: Inzaghi, basito per il comportamento di Keita

(ANSA) – ROMA, 20 AGO – “Keita? Quanto successo ieri mi ha lasciato basito: ha sentito dolore, ma l’esame risultava negativo; eppure, stamani ha continuato a dire che stava male. Ne prendo atto. Avrei voluto utilizzarlo domani, ma vado comunque avanti con i giocatori che sono orgogliosi d’indossare questa maglia”. Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi non nasconde la sua amarezza riguardo al comportamento dell’attaccante che, per la partita di domani a Bergamo contro l’Atalanta, non è stato convocato. Il senegalese, d’altronde, sembra vicino all’accordo per trasferirsi al Monaco, da dove invece potrebbe arrivare l’esterno offensivo Nabil Dirar: “È un buon giocatore – osserva Inzaghi – Andrebbe a riempire lo spazio lasciato da Candreva”. Un altro profilo accostato nelle ultime ore alla Lazio è quello di Mario Balotelli. “Non ha fatto benissimo negli ultimi anni – ricorda il tecnico – Ma potrei allenarlo nel migliore dei modi. Il problema semmai è di Balotelli: su come si allenerebbe nel caso un giorno dovesse venire alla Lazio”.

Condividi: