India: giornalista pugnalato a morte in Gujarat

(ANSA) – NEW DELHI, 23 AGO – Un giornalista indiano è stato ripetutamente pugnalato a morte ieri sera mentre scriveva un articolo nel suo ufficio dello Stato di Gujarat. Lo riferisce oggi Ndtv. Kishore Dave, 53 anni, era il responsabile dell’ufficio di Junagad del quotidiano del Gujarat ‘Jai Hind’, e stava lavorando nella sua stanza quando, ha indicato un portavoce della polizia, uno o più sconosciuti lo hanno aggredito pugnalandolo sei o sette volte al petto. Il giornalista è stato trovato morto in una pozza di sangue da un assistente dopo le 21 locali. Nella zona non vi erano telecamere di sicurezza, per cui il lavoro degli inquirenti per risalire agli autori del crimine si presenta complesso. La polizia, indica l’emittente, propende per la pista di una possibile ragione di inimicizia personale, ma i famigliari del defuto hanno ipotizzato che l’autore dell’assassinio potrebbe essere il figlio di un politico locale, accusato un anno fa di un prsunto stupro.

Condividi: