Sisma: vigili del fuoco sardi nelle zone colpite

(ANSA) – CAGLIARI, 26 AGO – Anche i vigili del fuoco della Sardegna sono impegnati nelle zone del centro Italia devastate dal terremoto. E sono pronti a partire con un numero sempre maggiore di uomini e mezzi. “Ad Amatrice ci sono già dieci operatori, quattro unità cinofile e sei specialisti Saf, il Nucleo speleo alpino fluviale, di cui quattro di Cagliari – conferma il comandante provinciale Luciano Cadoni – In questo momento ci è stato chiesto questo contributo, ma siamo pronti a partire con altri 36 uomini e 12 mezzi”. Al momento gli sforzi sono concentrati nella ricerca dei dispersi. “Stanno lavorando giorno e notte insieme agli altri – spiega Cadoni – con ritmi serrati e pochissime pause. Hanno partecipato al recupero di alcune persone uccise dal peso delle macerie e hanno contribuito con le altre unità a recuperare una bambina ancora viva. Il lavoro continua senza sosta, in questi primissimi giorni c’è sempre la speranza di ritrovare qualcuno ancora vivo”.

Condividi: