Sisma, telefonata vescovo Norcia-ministro Franceschini

(ANSA) – PERUGIA, 27 AGO – L’arcivescovo di Spoleto-Norcia, mons. Renato Boccardo, ha avuto un colloquio telefonico con il ministro per i Beni e delle Attività culturali, Dario Franceschini, al quale il presule ha illustrato la situazione, definita “criticissima” del patrimonio artistico e delle chiese di Norcia. Lo ha riferito lo stesso mons. Boccardo. “Ho chiesto al ministro – ha detto l’arcivescovo – di seguire da vicino la situazione e di sostenerci nella ricostruzione. Ho trovato nel titolare del Mibact comprensione e disponibilità”. Nella zona di Norcia e dei comuni vicini, “tutte le chiese – riferisce l’archidiocesi – ufficialmente, sono state dichiarate inagibili. E nella patria natale di S. Benedetto non c’è più un luogo di culto dove la comunità possa ritrovarsi per pregare”. La Caritas diocesana di Mantova ha messo a disposizione una tensostruttura che fungerà da centro pastorale e che verrà posizionata sulla pista di pattinaggio antistante le scuole primarie e dell’infanzia, mentre un’altra sarà montata a S. Pellegrino.

Condividi: