Sisma: Umbria, 823 persone assistite nella notte da Prociv

(ANSA) – PERUGIA, 28 AGO – Sono state 823 le persone che, nei centri umbri colpiti dal sisma, sono state assistite la notte scorsa nelle aree di accoglienza approntate dal sistema regionale di protezione civile dell’Umbria che ha messo a disposizione complessivamente 1.118 posti letto. L’affluenza maggiore nelle zone di Norcia (404 persone complessive, comprese le varie frazioni). A Preci e frazioni 145 persone, a Cascia e frazioni (tra cui Avendita) 120 persone complessive, a Scheggino 21, Cerreto di Spoleto 67 e Monteleone di Spoleto 46. Anche Sant’Anatolia di Narco, presso la palestra del capoluogo, ospita 20 persone. Trentuno le aree di ricovero. I dati sono stati comunicati dal Centro regionale di protezione civile dell’Umbria. Sono state allestite 88 tende, 22 delle quali nel territorio di Cascia e 68 a Norcia e frazioni. (Informazioni in dettaglio nella tabella allegata). Inoltre dal Centro informano che i volontari impiegati sono circa 85.

Condividi: