Calcio: Tavecchio, non ci sarà un direttore tecnico azzurro

(ANSA) – ROMA, 30 AGO – “La nomina di un direttore tecnico? È difficile inquadrare una figura per questo ruolo senza rischiare di mettere in difficoltà il ct: se dipenderà da me, assegnerò al ct mansioni più ampie”. Così il presidente federale Carlo Tavecchio a margine della presentazione del nuovo Club Italia, con una rinnovata struttura e un rinnovato organigramma a supporto delle Nazionali. In questa ristrutturazione manca la figura del direttore tecnico, ruolo a cui nei mesi scorsi era stato accostato il nome di Marcello Lippi. “Per me – spiega Tavecchio – l’organigramma della Federazione è composto da presidente, direttore generale e ct: mi resta quindi difficile inserirvi anche un direttore tecnico. Ventura potrà avere compiti di coordinamento e organizzativi come il suo predecessore Antonio Conte”. “La scelta di non nominare un dt – aggiunge il direttore generale della Figc Michele Uva – è del presidente Tavecchio e comunque il vuoto è colmato, oltre che dal ct, anche dai responsabili delle varie aree del Club Italia”.

Condividi: