Pd: ex segretaria Bersani assolta anche da Corte dei Conti

(ANSA) – BOLOGNA, 6 SET – Dopo l’assoluzione nel processo penale, per Zoia Veronesi, storica segretaria dell’ex numero uno del Pd Pierluigi Bersani, arriva anche un pieno proscioglimento contabile. La Corte dei Conti dell’Emilia-Romagna l’ha infatti assolta nel giudizio che prendeva di mira i presunti profili di illiceità del contratto da dirigente stipulato nel 2008 con la Regione Emilia-Romagna per l’incarico di ‘Raccordo con le istituzioni centrali e con il Parlamento’. Assolti anche Bruno Solaroli e Gaudenzio Garavini, all’epoca rispettivamente capo di gabinetto del presidente della Regione, Vasco Errani, e dirigente regionale. Al centro dell’accusa c’era la retribuzione di risultato che Veronesi percepì tra il 2008 e il 2010, 37.251 euro, di cui la Procura contabile aveva chiesto il risarcimento come danno erariale. Ma la Corte (presidente Marco Pieroni, consigliere relatore Francesco Maria Pagliara) dopo l’udienza di aprile, ha assolto i tre da ogni addebito di responsabilità contabile e amministrativa. (ANSA).

Condividi: