Sisma: Curcio, 4.500 persone nelle tende ma presto via da lì

(ANSA) – ROMA, 8 SET – Sono circa 4.500 le persone terremotate assistite nelle tende “a fronte di una disponibilità più ampia. Tuttavia voglio ricordare che le porteremo via da lì quanto prima. I nostri standard qualitativi sono molto elevati ma è chiaro che nelle tende questo non può che abbassarsi”. Lo ha ricordato il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, in Commissione Ambiente, segnalando la presenza di “una difficoltà pratica: a 14 giorni dal sisma la comunità non è pronta a venire via, perché è gente forte e con un forte senso di appartenenza. Non stiamo naturalmente parlando degli 80mila dell’Abruzzo o dei 50mila di Emilia-Romagna, Veneto e Lombardia”. Ad Accumoli, ha aggiunto, “c’è la disponibilità a spostarsi a San Benedetto del Tronto; ad Amatrice molti invece voglio rimanere, anche se si sta valutando l’ipotesi solidale dell’uso delle seconde case rimaste in piedi”. “Ci attende un percorso molto molto lungo. Ad oggi abbiamo avuto oltre 6mila repliche, una forte attività che continua a pesare sulle persone”.

Condividi: