Roma 2024: Alemanno, no Raggi diversivo per nascondere crisi

(ANSA) – ROMA, 8 SET – “La rinuncia ufficiale della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024 è un diversivo con cui la Raggi cerca di uscire dalla terribile crisi in cui bugie e divisioni del suo movimento l’hanno trascinata”. Così in una nota l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno.’E’ una scelta autolesionista e pesantemente negativa per Roma, che priva la nostra città di un’opportunità storica per attrarre investimenti pubblici e privati – continua Alemanno – che potrebbero portare lavoro e migliorare tutte le infrastrutture cittadine. Il rischio di corruzione e di spreco di risorse sono alibi per non affrontare una sfida su cui si potrebbero concentrare le migliori energie di Roma e dell’Italia e con cui il M5S potrebbe dimostrare se è all’altezza di portare trasparenza e onestà nelle procedure pubbliche. Chi non ha il coraggio di mettere Roma al centro dell’attenzione mondiale non merita di governarla’. ‘Questa scelta, più di ogni bugia è la vera pietra tombale sull’amministrazione Raggi”.

Condividi: