Referendum:Romani, da ambasciatore Usa indebita interferenza

(ANSA) – ROMA, 13 SET – “L’indebita interferenza dell’ambasciatore Usa in Italia, John Phillips, sul dibattito referendario è francamente una caduta di stile che non ci saremmo aspettati”. Lo dichiara il presidente dei senatori di Forza Italia, Paolo Romani. “La vittoria del No al referendum – aggiunge – non sarebbe affatto un passo indietro per attrarre investimenti in Italia e non avrebbe alcuno degli effetti negativi paventati da Phillips. Anzi, darebbe la possibilità di disinnescare rischi seri per la democrazia del nostro Paese, anche in virtù del combinato disposto con l’Italicum. Quanto alla stabilità di governo, ricordo al diplomatico americano che alcuni dei governi più stabili della recente storia repubblicana sono stati quelli guidati dal presidente Berlusconi. E altro non aggiungo proprio in virtù di quell’arte della diplomazia che Phillips dovrebbe conoscere bene”.

Condividi: