Assange: la Svezia conferma il mandato d’arresto

(ANSA) – STOCCOLMA, 16 SET – La corte d’appello svedese ha confermato il mandato di arresto a carico di Julian Assange accusato di violenza sessuale. Il prossimo 17 ottobre il fondatore di Wikileaks, rifugiato presso l’ambasciata dell’Ecuador a Londra, dovrà rispondere alle domande della procura svedese.

Condividi: