Sisma: Protezione Civile, 4111 sopralluoghi per agibilità

(ANSA) – ROMA, 16 SET – Proseguono le verifiche sull’agibilità degli immobili colpiti dal sisma. Fino a ieri – comunica la Protezione Civile – sono stati effettuati 4111 sopralluoghi. Nella giornata di oggi sono 131 le squadre di tecnici abilitati e di esperti impegnate nelle verifiche di agibilità post-sismica. Per quanto riguarda gli edifici privati, sono finora 3367 le schede di valutazione compilate e acquisite, che indicano 1664 edifici dichiarati agibili (circa il 50%) e 188 che, pur non essendo danneggiati, risultano inagibili per rischio esterno. Sono 1070, invece, gli esiti di inagibilità (più del 30%) mentre 445 sono gli immobili temporaneamente o parzialmente inagibili. Già a pochi giorni dal terremoto erano invece iniziati i sopralluoghi per verificare prioritariamente l’agibilità delle scuole e consentire di definire un piano degli interventi laddove le strutture non siano agibili. Le verifiche hanno riguardato finora 744 edifici pubblici, di cui 642 edifici scolastici.

Condividi: