Calcio: De Laurentiis,non vado più allo stadio, non si vede

(ANSA) – ROMA, 17 SET – “Il mio grande sogno legato al Napoli? E’ di fare sempre delle squadre che riescano ad essere competitive in Italia e in Europa e che facciano divertire molto sia il pubblico che viene allo stadio sia quello che ci guarda in televisione. Poi, speriamo di vincerlo qualche volta questo scudetto, noi ce la mettiamo tutta, del resto i 128 milioni investiti sul mercato sono uno sforzo enorme”. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis fa il punto della situazione. Ma è vero che non andrà più al San Paolo? “Non vado più perché non riesco a vedere un tubo – risponde -. Mi è capitato di vedere tre partite in televisione e mi sono rinfrancato e beato. Allora ho detto che le partite me le devo vedere in televisione per capirle, non posso sempre stare lì come un cieco”. Sta pensando a uno stadio di proprietà? “Costruirò uno stadio a Napoli e lo costruirò a modo mio, come se fosse un teatro con le poltrone come quelle del teatro. Sarà un club, avremo 20mila soci, perché sarà uno stadio da 20 mila posti, perfetto”.

Condividi: