Doping: documenti hacker, spuntano Nadal e Mo Farah

(ANSA) – LONDRA, 19 SET – Spuntano anche i nomi di Rafael Nadal e di Mo Farah, campione olimpico britannico sui 5000 e 10000 metri in due Giochi olimpici consecutivi, fra gli atleti accusati di aver approfittato di esenzioni mediche (Tue) per assumere farmaci vietati dall’antidoping. Lo rivelano, riporta il Guardian online, nuovi documenti sottratti agli archivi della Wada e fatti trapelare dal gruppo di hacker ‘Fancy Bears’.

Condividi: