Giordana: 4 milioni alle urne per eleggere Parlamento

(ANSAmed) – AMMAN, 20 SET – Oltre quattro milioni di giordani sono chiamati oggi ad eleggere il Parlamento, il primo voto dopo una riforma elettorale vista come un piccolo passo verso un sistema democratico. E per la prima volta il Fronte di azione islamico (Iaf), il braccio politico della Fratellanza Musulmana, partecipa alla consultazione dopo avere boicottato quelle del 2007 e del 2013. Lo Iaf ha dato vita ad alleanze con candidati indipendenti sulla base del nuovo sistema che prevede la formazione di liste elettorali, ma rimane preoccupato in merito alla trasparenza delle elezioni. Secondo le previsioni, comunque, il movimento islamico, principale forza di opposizione nel Paese, dovrebbe aggiudicarsi circa 25 deputati su un totale di 130. Secondo molti osservatori, la maggioranza dell’assemblea dovrebbe risultare ancora formata da influenti uomini d’affari, leader tribali ed ex funzionari della sicurezza fedeli al re Abdallah.

Condividi: