Bahamas Leaks: ombre scandalo su ministra Gb Amber Rudd

(ANSA) – LONDRA, 22 SET – Avvisaglie di un nuovo scandalo sulla politica britannica: stavolta le ombre sono su Amber Rudd, ministra dell’Interno nel governo Tory di Theresa May, chiamata in causa dal Guardian per alcune sue passate attività d’affari e interessi nel paradiso fiscale caraibico delle Bahamas. La vicenda emerge dalle carte di un nuovo dossier trapelato sul tedesco Süddeutsche Zeitung e poi sul Guardian attraverso l’International Consortium of Investigative Journalists, lo stesso che nei mesi scorsi ha diffuso i cosiddetti ‘Panama Papers’ (mettendo fra gli altri in imbarazzo David Cameron). Il nuovo dossier elenca i nomi di 175.000 manager di società internazionali registrate offshore alle Bahamas. E due di queste (fra cui la Monticello, gia’ coinvolta’ in un’indagine penale) risultano essere state guidate a suo tempo proprio da Rudd: il giornale scrive che al momento non ci sono prove di reati, ma rileva che la ministra s’è rifiutata di commentare.

Condividi: