Calcio: Tavecchio, Fifa e Uefa più vicine a Italia

(ANSA) – ROMA, 24 SET – “Abbiamo appena finito di fare le elezioni in un sistema che stava producendo disastri incalcolabili, alla Fifa e all’Uefa. Il calcio, con i mezzi propri è riuscito, senza commissariamenti mondiali, a recuperare la sua dignità. Abbiamo due presidenti molto vicini all’Italia: Fifa e Uefa non sono più lontane, sono in un pianeta vicino. E tutto questo anche per l’Aia sarà un vantaggio”. Così il presidente Figc, Carlo Tavecchio, all’Assemblea generale dell’Associazione degli arbitri (‘Avete facce pulite’ ha affermato). “Al nuovo presidente Uefa Ceferin, ho detto: ‘Amico mio, non è possibile che l’Europa sia divisa come organizzazione nei campionati, ci vuole uniformità di comportamento tra le federazioni’. Questo è uno dei temi da analizzare nel prossimo contesto europeo – ha precisato il n.1 Figc rivelando alcuni temi affrontati con l’omologo Uefa nel corso della sua recente visita a Roma – Siamo un continente che deve fare coagulo di un sistema, altrimenti non saremo una forza per il mondo intero”.

Condividi: