Nuoto, Paltrinieri, record non sia ossessione

(ANSA) – ROMA, 26 SET – “Il record del mondo sarebbe bello, perché è una cosa che ti soddisfa. Ma non voglio prenderla come una cosa obbligatoria. Dovesse venire il record del mondo sarei contento ma non deve essere un’ossessione”. Lo dice Gregorio Paltrinieri, oro olimpico nei 1.500 sl a Rio 2016, intervenendo a un evento Arena in corso a Roma. “Quello che conta – precisa l’azzurro – sono le medaglie, quindi cercherò sempre di mettere le mani davanti agli altri. Non sono lontano dal record, già dalla prossima volta che sarò in forma ci proverò”.

Condividi: