Impiegata banca truffa clienti, sequestrati 250 mila euro

(ANSA) – UDINE, 4 OTT – I Carabinieri e la Guardia di Finanza di Tolmezzo (Udine) hanno eseguito un sequestro preventivo “per equivalente” di beni mobili e immobili per un valore di 250.000 euro nei riguardi di un’impiegata di banca accusata di aver distratto i soldi dei correntisti dell’istituto di credito. La donna è stata sottoposta alla misura cautelare dell’ obbligo di dimora per decisione del gip di Udine. Nei suoi riguardi la Procura di Udine, che coordina le indagini, ha ipotizzato i reati di truffa e riciclaggio. Perquisizioni sono state fatte nell’abitazione della donna e del marito e di altre persone che non risultano indagate. I beni sottoposti a sequestro – si apprende dagli investigatori – sono denaro, immobili e borse di pregio, i Carabinieri e la Guardia di Finanza hanno eseguito anche un’ ordinanza di applicazione della e dei decreti di perquisizione locale nei confronti della donna, del coniuge e di terzi soggetti non indagati.

Condividi: