Accoltellò a morte un clochard, condannato a 14 anni

(ANSA) – CAGLIARI, 4 OTT – Si è concluso con una condanna a 14 anni il processo davanti al Gup di Cagliari, Giuseppe Pintori, per una lite tra clochard finita con l’omicidio di uno dei due, Carmine Miele, 48 anni, il 4 settembre 2015. Il verdetto è stato pronunciato nei confronti di Diego Masala, 44 anni: per lui il pm Liliana Ledda aveva sollecitano 16 anni di carcere. La vittima era stata accoltellata al termine di un violento diverbio scoppiato in piazza tra i due. L’imputato – difeso dall’avvocato Anna Maria Busia – è stato riconosciuto capace di intendere e di volere dal perito nominato dal giudice. Masala era stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile poche ore dopo l’aggressione mortale: stava dormendo sotto i portici di via Sonnino quando i poliziotti lo hanno bloccato. Con sè aveva ancora il coltello utilizzato per colpire Miele. Tra sessanta giorni il Gup depositerà le motivazioni della sentenza.

Condividi: