Migranti: accordo Ue-Afghanistan per rimpatri e riammissioni

(ANSAmed) – BRUXELLES, 5 OTT – Ue e Afghanistan hanno siglato un accordo che fa da cornice per la cooperazione su rimpatri, riammissioni e reintegri. L’intesa punta a trovare soluzioni a problemi comuni, come accrescere la consapevolezza dei rischi della migrazione irregolare, smantellare il business dei trafficanti, e fornire un’accoglienza sostenibile a chi torna in Afghanistan. Nel documento si legge che Ue e Afghanistan “esploreranno la possibilità di costruire un terminal per i rimpatri nell’aeroporto di Kabul”. Inoltre “ci sarà un limite ai rimpatri non volontari di 50 per volo nei primi sei mesi che seguiranno la firma della dichiarazione”. L’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini sottolinea: “La questione dei profughi non è in agenda oggi. Non c’è mai collegamento tra gli aiuti sviluppo e quello che facciamo sulla migrazione. L’accordo lo abbiamo firmato giorni fa. E’ stato un processo parallelo, ma non c’è condizionalità” con gli aiuti allo sviluppo “e non c’è alcun collegamento con quello che facciamo qui”.

Condividi: